top of page

10 FEBBRAIO, CASAPOUND: CREATO UN NUOVO PERCORSO DEL RICORDO ALL’ABISSO DI PLUTONE



Trieste, 2 febbraio - Nella giornata di oggi i militanti di CasaPound Trieste hanno creato un “percorso del ricordo” che indica dove è situato l’Abisso di Plutone .

“Dopo anni di oblio e di richieste inevase alle Istituzioni, nella giornata di oggi i militanti di CasaPound Trieste hanno posizionato una cartellonistica che indica dove si trova l’Abisso di Plutone” scrive CasaPound in una nota. “Si tratta di una Foiba regolarmente censita ma rimasta nascosta per troppi anni a causa dell’inerzia delle istituzioni. La Foiba, oggi rintracciabile agevolmente grazie alla nuova cartellonistica creata dai militanti di CasaPound, è ancora sconosciuta a moltissime persone nonostante siano state riesumate nel corso del tempo oltre 20 salme brutalmente assassinate dai partigiani titini” prosegue il movimento della Tartaruga Frecciata. “Non esiste ricordo senza azioni concrete volte alla creazione di una memoria storica. L’Abisso di Plutone rappresenta uno dei luoghi simbolo dell’odio comunista dei partigiani di Tito e necessitava da anni di indicazioni chiare e precise che ne svelassero l’esatta ubicazione. Dispiace” prosegue CasaPound Trieste nella sua nota “che le Istituzioni abbiano sempre ignorato questo inghiottitoio, simbolo di morte e sofferenza per molti italiani. Per questo, presenteremo presso la Regione Friuli-Venezia Giulia ed il Comune di Trieste un documento affinché quanto da noi creato non venga rimosso. Chiederemo, infatti, alle istituzioni competenti di riconoscere il valore storico di questo luogo del ricordo affinché tutti possano toccare con mano la tragedia delle Foibe. A differenza della Foiba di Basovizza” conclude CasaPound Trieste “l’Abisso di Plutone è ancora oggi scoperto e permette di percepire senza filtri la tragedia dei nostri antenati uccisi per il solo fatto di essere italiani”.

30 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page